Pelle e Cuoio: Differenza

Pubblicato : 03/08/2018 16:31:13
Categorie : Ultime Notizie Rss feed

La pelle degli animali è sempre stata fin dai tempi antichi uno dei materiali più usati dall’uomo, ma perché oggi si parla di pelle e cuoio in maniera distinta? Che differenza c’è?

Genesi dei termini pelle e cuoio

La parola cuoio ha una genesi che è strettamente correlata con il tipo di processo conciario utilizzato, mentre la parola pelle indica in maniera più generica il derma superficiale di un animale: quando si parla di pellami trattati con il metodo della concia al vegetale allora solitamente viene usata la parola cuoio, di contro, la parola pelle, usata insieme alla sua variante “pellami”, indica in generale un materiale di origine animale che è stato semplicemente conciato oppure non ancora trattato (pelle grezza).

Cosa è il cuoio?

Molte persone erroneamente pensano che questa sia l’unica distinzione ma in realtà, volendo scendere più nello specifico, gli addetti del settore non usano mai la parola “cuoio” se non per indicare la tipologia di pellame, solitamente di origine bovina, dura e spessa, che va sotto la suola delle scarpe.

Pelle e Cuoio Differenza

Cosa è la pelle?

Tutto quello che non è materiale usato per fare le suola delle scarpe è chiamato “pelle”. Questo termine indica in maniera generica qualsiasi tipo di pellame conciato, pre-conciato (wet-blue, wet-white, crust) o grezzo di origine animale (bovina, ovina, caprina, suina, equina ecc..) che deve essere sottoposta o che si trova in uno stadio intermedio oppure allo stadio finale dei processi di lavorazione che vanno sotto il nome di “concia” ma che comprendono una numerosa serie di processi quali:

  • Lavori di riviera, operazioni preliminari chimiche e meccaniche;
  • La concia (vera e propria) per dare al derma le sue caratteristiche fisiche stabili;
  • Riconcia, tintura ed eventualmente ingrasso a seconda della destinazione d’uso del pellame e in base alle richieste del mercato;
  • Lavori di rifinizione, ritocchi che vengono dati alle pelli semi-terminate a seconda del prodotto che si vuole ottenere.

Pelle e Cuoio Differenza

Conclusioni sulla differenza tra pelle e cuoio

Quindi la prossima volta che qualcuno vi parla della differenza fra pelle e cuoio potrete replicare sostenendo che per pelle si indica in maniera generica la macro categoria che include il derma degli animali a qualsiasi stadio esso si trovi; al contrario il cuoio è un pellame di origine solitamente bovina, di colore naturale che ha una tempra molto rigida e uno spessore elevato (dai 3 millimetri fino ai 6 millimetri di spessore) usato nella maggioranza dei casi per realizzare la suola delle scarpe, per fare pavimenti, per affilare coltelli o per lavori dove è richiesto un materiale estremamente duro e resistente.

Pelle e Cuoio in Inglese

Come ultima osservazione ci teniamo a sottolineare che nelle lingue anglosassoni non esiste differenza fra i due termini di cui abbiamo appena parlato e tutto il materiale di origine animale viene chiamato genericamente “Leather” o al limite “Skin” per indicare pellami di taglia piccola o sfusi.

 

Condividi questo contenuto