Pelle Goffrata e Cuoio Stampato: Differenze e Tipologie

Pubblicato : 30/01/2020 13:04:13
Categorie : Guida all'acquisto Rss feed

Pelle Goffrata vs Cuoio Stampato

La stampa della pelle è una tecnica di rifinizione grazie alla quale riusciamo ad ottenere una grande varietà di effetti e motivi sui nostri accessori. Esistono trame molto eleganti o stampe dai colori e fantasie più o meno sobrie.

In italiano si usa comunemente il termine pelli stampate per raggruppare tutti gli innumerevoli tipi di stampa che si possono trovare su un cuoio o un pellame, ma in realtà è presente una distinzione inerente alla tecnica utilizzata. Possiamo infatti distinguere fra "pelli stampate in genere" (in inglese "Printed Leather") e "pelli goffrate" (cioè pelli con stampa in rilievo, in inglese "Embossed Leather").

pelle goffrata vs cuoio stampato

Pelle stampata

La pelle o il cuoio stampato rappresentano quella macrocategoria di pellami che comprendono tutti i tipi di stampa, anche quelli effettuati con un motivo/disegno in superficie, non per forza in rilievo, ma grazie a dei macchinari appositi che emettono colore in modo preciso sulla superficie della pelle, andando a creare le texture desiderate.

pelle stampata

Pelle goffrata

La Pelle Goffrata è una sottocategoria della pelle stampataper pelle goffrata si intende la pelle con stampa in rilievo, che di solito viene utilizzata per realizzare un tipo di pelle simile a quella dei rettili o per effettuare disegni con fantasie in rilievo. Questo rilievo viene ottenuto esercitando, attraverso il calore, una forte pressione su una superficie liscia, con uno stampo sul quale è inciso il motivo/disegno desiderato. Grazie a questa pressione a caldo, la pelle presenterà la stampa in rilievo, su tutta la sua superficie.

pelle goffrata

Al contrario dell'italiano, dove esiste un'unica grande categoria, chiamata appunto pelle stampata, nel linguaggio internazionale, la lingua inglese distingue tra due tipologie principali:

  • "Printed Leather", che possiamo tradurre come "pelle impressa".  
  • "Embossed Leather", che possiamo tradurre come "pelle lavorata in rilievo".

Con il primo termine "printed leather" si indicano stampe piccole che imitano la naturale porosità della pelle, i cosiddetti vari “finto fiore”, oppure ne imitano l’effetto dopo la "bottalatura" a secco o "volanatura", che rende più morbida la pelle e evidenzia una grana più o meno fine e rotonda (in ogni caso più grossa rispetto alla pelle liscia), come ad esempio la stampa dollaro.

Con il secondo termine "embossed leather", si indica una stampatura molto più accentuata, in rilievo, che possiamo a sua volta suddividere in due principali tipologie:

  • la prima che imita il pellame di diverse specie animale: i rettili, quali il coccodrillo (dove si tende a fare moduli che ripetono solo una singola parte dell’animale) o rettili più piccoli, come i vari tipi di lucertola (dove si tende spesso a replicare l’intero disegno della pelle dell’animale) i serpenti, gli uccelli (come ad esempio lo struzzo), i mammiferi (come l’elefante o il maiale), etc.;
  • la seconda, di pura fantasia, come ad esempio le stampe geometriche, floreali, etc..

Come già detto nella lingua italiana si è soliti utilizzare il termine "pelle stampata" o "cuoio stampato" per indicare tutte le tipologie di pellame che presentano una stampa, siano esse ad esempio pelli stampa coccodrillo in rilievo che pelli serigrafate o stampate su plotter.

printed leather vs embossed leather

Pelle Stampata e Pelle Goffrata: come vengono realizzate?

I vari tipi di stampa sono innumerevoli sia nel caso di stampa di tipo "printed" che "embossed" e vengono sostanzialmente usati due metodi di lavorazione: "al piatto" o al "rullo".

Nel primo caso, abbiamo come macchina operatrice una pressa cui viene di volta posta in alto una lastra metallica con il disegno che si vuole usare. Le dimensioni della lastra di stampaggio, di forma rettangolare, non possono superare il metro da un lato e il metro e venti dall’altro, pertanto, per le pelli troppo grandi o troppo lunghe, la pressatura deve essere necessariamente fatta in due volte con il rischio di notare una sgradevole attaccatura (ovvero una non perfetta collimazione) fra le due impressioni.

Nel secondo caso, che risolve il problema della non continuità della stampa del primo caso, ci sono macchine operatrici composte da un rullo metallico impresso largo fino a due metri e mezzo circa che può operare in continuo, sia su pelli piccole, che pelli bovine intere molto grandi comunemente usate per la tappezzeria di auto o per divani ("automotive leather", "home forniture", "sofà leather", "upholstery leather").

Entrambe le macchine operatrici possono comunque essere impostate secondo tre parametri assai importanti:

  • il tempo di impressione, per ogni battuta di una pressa che diviene la velocità di rotazione nel caso della macchina a rullo;
  • la temperatura del metallo del modulo di stampaggio;
  • la pressione di stampaggio richiesta.

Combinando con attenzione e sapienza i tre parametri, si possono ottenere effetti diversi fra loro, molto apprezzabili a seconda delle varie esigenze desiderate.

Nel nostro negozio di vendita pelle e cuoio online di pelli troverai una categoria dedicata alla pelle stampata in generale e una sotto-categoria dedicata alla pelle goffrata o stampa in rilievo per scegliere meglio tra i diversi tipi di pelli che abbiamo in vendita.

Newsletter
Iscriviti ora per ricevere utili guide e le offerte riservate sui nostri prodotti
Lasciare vuoto questo campo
Ho letto ed accetto la privacy policy. Potrai cancellarti in ogni momento utilizzando il link presente in ogni newsletter

Condividi questo contenuto