Pelle per auto, divani e rivestimenti: caratteristiche e guida alla scelta

Pubblicato : 31/10/2019 11:20:38
Categorie : Guida all'acquisto Rss feed

Cos'è la pelle per rivestimenti? 

La pelle per rivestimenti rappresenta la macro categoria dei pellami adatti a ricoprire gli interni di auto e arredamento di vario tipo (nautica, aeromobili, divani, mobili, letti, pareti ecc..); parliamo solitamente di pelli di grandi dimensioni che possono presentare particolari caratteristiche fisiche come ad esempio maggiore resistenza all'usura, all'acqua o alla luce.

A seconda della destinazione d'uso si possono individuare queste tipologie di pellami per rivestimenti:

  • Pelli per interni classici: divani, sofà, mobili;
  • Pelli per auto;
  • Pelli destinate alla nautica;
  • Pelli specifiche per aeromobili ed hotel (solitamente ignifughe).

La vera pelle come materiale per l'arredamento o i rivestimenti è una scelta obbligata per chi decide di acquistare qualcosa di bello, naturale e duraturo nel tempo, sopratutto se mantenuta con un'adeguata cura.

pelle per arredamento

Vantaggi della pelle come materiale per rivestimenti e arredamento

La pelle per arredamento si può trovare in moltissime varianti di stile, colori, rifinizioni e conciature e rispetto ad altri materiali usati nei rivestimenti (come ad esempio la finta pelle, l'Alcantara o i tessuti sintetici) presenta i seguenti vantaggi:

  • Aspetto più lussuoso e tocco naturale, la pelle vera si presenta meglio alla vista e al tatto rispetto ad un altri materiali;
  • Durabilità, la vera pelle è molto resistente all'usura e al passare del tempo;
  • Odore tipico;
  • Traspirabilità e comfort, la vera pelle ha sopratutto il vantaggio di essere molto traspirante e comoda quando vi siamo seduti sopra;
  • Eco-sostenibilità, la pelle prodotta in Italia è un materiale eco-sostenibile e di recupero che nobilita il sacrificio dell'animale (ricordiamo che gli animali non vengono allevati per la loro pelle ma per la loro carne, è quindi prima di tutto un materiale di recupero che andrebbe altrimenti sprecato).

Tipi di pelle per arredamento: come scegliere?

Quando ci troviamo di fronte a dover scegliere la pelle da acquistare, sicuramente uno dei primi fattori che consideriamo è il prezzo: esistono diverse tipologie di pellame, tecniche di rifinizione, di tintura e conciatura da cui derivano pellami più o meno costosi in base alle caratteristiche che hanno.

La principale distinzione che è necessario fare ci porta ad individuare tre principali tipologie, dalla più economica alla più pregiata:

  • Pelle di crosta: quando la pelle viene divisa in due strati, la parte inferiore che ne deriva è chiamata crosta. Con il processo di rifinizione, la pelle viene tinta ed eventualmente corretta mediante smerigliatura e successivamente pigmentata oppure lasciata nel suo stato scamosciato. E' il tipo di pelle meno costoso e a volte è difficile da individuare, rispetto ad un pellame pieno fiore, quando pesantemente rifinita.
  • Pelle con fiore corretto: è una tipologia di pelle primo fiore che viene rifinita tramite pigmenti e/o stampe superficiali con lo scopo di coprire i difetti e donare un aspetto uniforme. E' un tipo di pelle mediamente costoso, molto diffuso e particolarmente resistente.
  • Pelle pieno fiore: è la pelle più pregiata e costosa, ma anche la più delicata, in quanto lo strato superiore della pelle (fiore) viene mantenuto nel suo stato più naturale con la grana in evidenza.

pelle per arredamento

Esempio di pelle con fiore corretto

pelle per arredamento pieno fiore

Esempio di pelle pieno fiore

Tipi di Rifinizione della pelle per rivestimenti

Le pelli da tappezzeria possono essere rifinite utilizzando molteplici tecniche elencate qui di seguito:

  • Pelle pura Anilina: sono pelli colorate attraverso coloranti atossici e non trattate con finitura protettiva. Questa pelle presenta molta porosità, quindi assorbe facilmente oli naturali; i coloranti all’anilina sono trasparenti, quindi questo tipo viene utilizzato con pelle pieno fiore di altissima qualità e i segni naturali sulla pelle non vengono "mascherati".
  • Pelle Semi-Anilina: sono delle pelli simili alla prime, ma presentano uno strato sottile di pigmento che viene applicato per far si che il colore sia uniforme. La pelle viene poi spruzzata con un rivestimento protettivo/cera per proteggerla, mantenendo comunque l’aspetto naturale che la caratterizza.
  • Pelle Pigmentata: tipo di pelle al quale viene spruzzato colorante che crea un colore ricco e uniforme e successivamente applicato un rivestimento protettivo per dare maggiore resistenza. Questo tipo di applicazione può essere effettuato sia alla pelle pieno fiore che alla crosta. Questo tipo di pellame risulta morbido, ma allo stesso tempo molto resistente, per questo viene utilizzato molto sia per rivestimenti in casa che per le auto.
  • Pelle Pull-Up: è un tipo di pelle semi-anilina con l'aggiunta di una cera; nel momento in cui viene tirata il colorante si diffonde così da creare un effetto bicolore e anticato. Questo tipo di pelle è considerata invecchiata in quanto la cera che viene applicata come rivestimento protettivo è facilmente manipolabile durante il normale utilizzo e questi segni vanno poi a riassorbirsi da soli con il tempo. Questo tipo di trattamento viene effettuato sulla pelle pieno fiore di altissima qualità ed è una pelle utilizzata molto in oggetti di antiquariato o mobili di pregio.
  • Pelle lucidata o tamponata a mano: è un tipo di pelle semi-anilina con effetto anticato ottenuta applicando strati di colorante all’anilina su pelle pieno fiore. È una procedura che viene effettuata a mano, da artigiani esperti, che applicano vari strati di colore fino ad ottenere la tonalità desiderata e che potrà presentare segni naturali. Successivamente viene applicata una finitura protettiva e un sigillante. E' una tipologia di pellame utilizzato molto per mobili di antiquariato e alta gamma.
  • Pelle Nabuk: questo tipo di pelle è ottenuto smerigliando la pelle pieno fiore e creando un aspetto morbido e vellutato simile all'effetto scamosciato, ma più lussuoso e delicato. Alla pelle Nabuk per arredamento viene applicato uno strato protettivo per evitare facili macchie da fluidi. Questo tipo di pelle risulta comunque essere maggiormente delicato della pelle anilina, semi-anilina o pigmentata.
  • Pelle Stampata: la stampa è un passaggio del processo di rifinitura della pelle. Quest’ultima viene stampata sotto pressione per creare venature o determinate trame sulla superficie; classici esempi sono la pelle stampa dollaro (martellata) e stampe rettili.

Pelle per sedie, mobili e divani

Uno dei tipi di pelle più utilizzato per il rivestimento di mobili e divani è la Pelle Pigmentata, poiché questo tipo di pelle risulta essere morbido, flessibile, ma allo stesso tempo molto resistente rispetto ai graffi e alle macchie. Inoltre, proprio perché viene applicato un rivestimento protettivo, questo fa si che il colore duri a lungo nel tempo.

Pelle per interni auto

Anche per gli interni delle auto, la pelle più usata, proprio per le sue caratteristiche appena elencate di resistenza e comfort, è la Pelle Pigmentata. Inoltre il costo della pelle pigmentata non è troppo elevato e permette di offrire un buon compromesso fra lusso e spesa.

pelle per interni auto

Esempio di pelle pigmentata e stampata

Dove acquistare pelle per mobili e rivestimenti?

La pelle per arredamento e rivestimenti più adatta alle vostre esigenze può essere acquistata, direttamente online con pochi click, all'interno del nostro sito buyleatheronline.com, nella sezione dedicata, dove potrete trovare la migliore pelle Italiana per Arredamento e Rivestimenti; pelli di grandi dimensioni, pensate per rivestire sedie, tavoli, puff, divani, poltrone, mobili, interni di auto ecc., disponibile in pronta consegna e in diverse finiture, colori e fasce di prezzo.

Newsletter
Iscriviti ora per ricevere utili guide e le offerte riservate sui nostri prodotti
Ho letto ed accetto la privacy policy. Potrai cancellarti in ogni momento utilizzando il link presente in ogni newsletter

Condividi questo contenuto