Pelle stampata coccodrillo: differenze con alligatore e caimano

Pubblicato 04/02/2017 14:39:53
Categorie Ultime Notizie Rss feed

Pelle stampata coccodrillo

La premessa è chiara: siamo in presenza di pelli, normalmente bovine, stampate e rifinite per dare l'idea di una pelle di rettile. Per la stampa si utilizzano presse speciali sulle quali si montano differenti piastre per stampare. Le pelli naturali di coccodrillo o alligatore sono molto simili e questo effetto si rinforza nel caso di pelli stampate. La pelle di alligatore naturale è la più costosa e, di conseguenza, la più imitata. La pelle naturale è molto più morbida al tatto rispetto a quella stampata. Sono invece molto rare le pelli stampate con effetto caimano giacché, fra le pelli esotiche, è la meno costosa e, di conseguenza, la meno riprodotta artificialmente.


Come riconoscere i vari tipi di pelle stampata coccodrillo

Un modo di riconoscere il tipo di animale riprodotto sta nel controllare la differente forma delle squame. Le squame sia del coccodrillo che dell’alligatore sono arrotondate e squadrate in modo irregolare, hanno un aspetto più elegante e raffinato delle squame che caratterizzano la pelle di caimano, che sono sì quadrate, ma hanno una linea più aspra rispetto a quelle del coccodrillo. Inoltre le squame del caimano appaiono un po’ raggrinzite a causa dei cosiddetti “osteodermi”, piccole formazioni ossee simili ad impronte di dita.

Quando si utilizza pelle di coccodrillo genuina per creare una borsa, si usano le parti corrispondenti alla pancia e ai fianchi dell'animale e queste sono le parti riprodotte dalle piastre per stampare.

Pelle stampata coccodrillo o alligatore?

Vi sono piccole differenze nella forma delle squame dei due rettili. Nell'alligatore, il passaggio dalle squame ampie e squadrate della pancia a quelle più rotonde e piccole del fianco avviene in modo più brusco che nel coccodrillo, dove il passaggio è più graduale, con alcune squame di dimensioni medie che pian piano si vanno a rimpicciolire e arrotondare.

La cicatrice ombelicale (una stella dalla forma allungata posta tra le squame della pancia) contraddistingue l'alligatore e questa caratteristica viene praticamente sempre riprodotta nella stampa dal momento che conferisce prestigio e valore al pellame.

Infine, ogni squama della pelle di coccodrillo presenta un poro, caratteristica unica poiché a differenza di alligatore e caimano, il coccodrillo è dotato di peli sul corpo, che si perdono durante la fase di conciatura e al cui posto rimane visibile il poro.

Condividi questo contenuto